Vita nella savana

 

 

Durante i miei Safari amo osservare scene di vita nella savana, mi apposto con le guide in zone appartate ed osserviamo il comportamento degli animali.

Purtroppo spesso si è così coinvolti nel fotografare da perdere il contatto più intimo  con ciò che vediamo e a volte bisognerebbe provare a guardare senza obbiettivi e senza cellulari la natura.

Ci sono immagini che riesci ad immortalare col cuore e come fotografie resteranno per sempre con noi.

Ho provato a chiudere nello zaino la mia macchina fotografica , mi sono sentita più libera, mi prendevo momenti di vita da non mostrare a nessuno, ma attimi rubati solo per me.

Ero in Tanzania e su di un grande sasso c’era un leone giovane, bellissimo con la sua criniera al vento.

Una leonessa lo vide e  lentamente zoppicando si avvicinò cominciando a corteggiarlo.

Lui indifferente restava immobile senza degnarla di attenzione.

Lei non si arrese e continuo’ insistenti fusa.

Il leone velocemente  si sollevo’ e  con indolenza la accontento’, si accoppiò per pochi secondi donandole un attimo di se’ e tornò a sedersi fiero verso il vento.

La leonessa resto’al suo fianco tentando di attirarare nuovamente la sua attenzione.

Improvvisame lui con un balzo scese e si incamminò tra la terra rossa della savana.

Lei a fatica scese e tentò di seguirlo, ma strisciava e in breve stanca, dovette fermarsi immobile su quel sentiero mentre di lui non restava che un’ombra verso l’orizzonte.

Non ho immagini di questo episodio,ma ricordo ogni minimo particolare e identificai in quel meraviglioso esemplare,un ragazzo nel pieno della sua giovinezza che nel suo cammino aveva incontrato una donna non più giovane,ma invaghita dalla bellezza e dal sogno…

Ero solo una ragazza e provai amarezza e mi promisi di non dimenticare.

In un mio futuro non  avrei mai dovuto  calpestare la dignità di essere una donna.

 

Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn

4 commenti su “Vita nella savana

  1. E vero, succede anche a me, per vivere la natura devi lasciare la passione per le fotografia.
    Anche perché non si può descrivere realmente tutte le emozioni, neanche con le parole, le foto aiutano ma…!
    L’Africa rinchiude in se una magia cosi speciale… cosi intensa… che nulla può essere spiegato.
    E’ come un grande amore che ti travolge, e ti fa perdere i sensi… ti lascia un impronta forte e ricordi unici.

    • Ciao Dany,io adoro fotografare, ma in alcuni viaggi ero cosi’ coinvolta nel fotografare da perdere il senso dell’emozione di cio’ che immortalavo con il mio scatto.
      A volte mi sono imposta di respirare l’atmosfera con un senso di spiritualità.
      Continuo a fotografare, ma a volte ho la necessità di guardare solo con gli occhi.

  2. Mi è capitato più di una volta di fotografare con i miei occhi anziché la macchina fotografica x non perdere quel momento magico………ed se mi capita lo farò ancora

    • Ciao Rosy ,siamo in un periodo dove si fotografa il tutto.
      A volte bisognerebbe disintossicarsi anche per poche ore.
      Molti prima di mangiare una portata al ristorante la fotografono,la postano su fb e poi mangiano.
      Questa purtroppo è un’epoca di fotomania.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.