Il Kenia e’ un paese per giovani

Ci sono luoghi che diventano mete inflazionate al punto che la grande affluenza di turismo ne annienta la realtà e trasforma paradisi in luna park

Mi ricordo Formentera quando lontana dalla calca aveva un volto selvaggio con i suoi hyppies che l’avevano scelta per fuggire da una vita  che non condividevano e in piena libertà hanno vissuto la loro esistenza senza regole.

Li ho visti invecchiare e molti di loro sono diventati sabbia e cosa penserebbero se dovessero vedere il loro paradiso trasformato in una vacanza alla moda, dove la trasgressione è bere e farsi selfie?

Non ci sono più tornata, preferisco ricordarla com’era e così molti paradisi li ho lasciati nel mio cuore per come io li ho visti e vissuti

Oggi sono in Kenia ed in particolare a Watamu,.

Da anni mi divido tra Italia ed Africa e spesso mi chiedo cos’ha di speciale questo paese per farmi tornare e ritornare come se fosse una seconda o forse prima casa.

Amo questa terra perché ha ancora un’anima ed una identità a volte contraddittoria,ma nei suoi mille difetti non è ancora stata ancora  inglobata dal turismo selvaggio.

Qui arrivano pochi giovani e si pensa che sia una meta per anziani o uomini e donne alla ricerca di un sesso facile.

Voglio sdoganare questa idea e raccontare a chi si accalca nelle discoteche di mete alla moda che  forse non sa che in Kenia ci sono spiagge che non hanno nulla da invidiare alle Maldive, che si può vivere in piena libertà perché non ci sono problemi religiosi e si può decidere di ballare in discoteca o sulle spiagge .

Si può mangiare  all’italiana o nei loro ristorantini e dove con tre euro si beve un ottimo moyto e una birra con  due.

Ci sono Safari, escursioni e ognuno è libero di scegliere l’aspetto che più ama e dove la parola libertà esiste perché qui non ci sono pregiudizi di colore o di ceto sociale e ci si saluta con la parola “bro” fratello.

Non è un paese per vecchi, ma per chi decide di fare un soggiorno dove la valigia non serve perché basta un pareo, un paio di ciabatte e la voglia di liberarsi da tutte le catene materiali che ci imprigionano in occidente

Qui arrivano solo anime che amano la libertà e la vera trasgressione  è quella di uscire dai luoghi comuni per vivere senza marchi , senza negozi alla moda, senza discoteche famose, ma sedersi sulla spiaggia e bere il cocco davanti all’infinito

Necessita una sola vaccinazione contro il pregiudizio.

Questa terra ha ancora un ‘anima e spero per sempre

 

 

 

Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.